Variante Xf identificata in Italia: un mix di Delta e Omicron, paziente deceduto

-

La variante Xf è stata identificata in Italia per la prima volta, isolata e sequenziata in un laboratorio di Cesena. Il paziente, che aveva delle importanti patologie, ha contratto il covid ed è deceduto. Tra le analisi effettuate è stato possibile definire questa nuova variante di Sars-CoV-2 che si presenta come un mix di Delta e Omicron.

Variante Xf: in Inghilterra è già diffusa

La variante era già stata rintracciata in Inghilterra, dove sono stati trovati circa un centinaio di casi positivi. Continuano le analisi anche per identificare quelli che sono i sintomi che cambiano molto in base alle varianti. In realtà anche la mutazione Xe in circolo attualmente in Italia potrebbe essere un pericolo, non tanto per la sua letalità quanto per la sua grande contagiosità, ancor più di Omicron.

Gli studiosi del centro fanno notare che è impossibile determinare quante mutazioni possano comparire nel tempo poiché questo è un circolo che continua e i casi per questo sono ormai abbastanza stabili ma comunque elevati, il lavoro da fare è studiare e analizzare tutte le varianti per capire cosa fare e come comportarsi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli consigliati

Festival Internazionale del ‘700 musicale napoletano: XXII edizione

0
“La scuola napoletana” è il tema della XXII edizione del Festival ricco di ospiti: da Emilia Zamuner al Premio Paganini Giuseppe Gibboni, dal soprano Sangwon...