Sadler reinventa la cucina regionale italiana: dall’olio al caffè, le eccellenze del Made in Italy

-

Claudio Sadler ha reinventato, con grande maestria, la cucina regionale italiana, attraverso un guizzo di unicità che ha potuto conferire al suo stile un pieno riconoscimento a livello internazionale. Forte di queste conoscenze e spinto dall’amore per la sua professione, lo chef è andato fino alle radici dei prodotti di punta del Mediterraneo, dando vita a un ventaglio di proposte che esaltano le eccellenze del Made in Italy.

Una gamma frutto di grande passione, ricerca costante ma anche artigianalità. Spiccano tra questi il caffè, in 3 differenti miscele: tutte straordinariamente corpose e vellutate al palato, prodotti da una torrefazione totalmente italiana; la pasta, simbolo dell’Italia nel mondo, realizzata in tre formati differenti con grano duro abruzzese, trafilato secondo l’antica tecnica del preincarto; Olio EVO siciliano Trinacria, dal gusto vellutato e stabile, denso e corposo di un verde smeraldo che si perde nei sentori persistenti di frutta secca e spezie.

“Caffè, Pasta ed Olio rappresentano la massima espressione della qualità agroalimentare italiana, per questo ho voluto scegliere per il mio shop prodotti artigianali realizzati con passione e attenzione alla tradizione. A cui ho ritenuto opportuno aggiungere Tè e Tisane ricercatissime. Un esempio su tutti la pasta: dopo aver preso forma attraverso le trafile, viene fatta essiccare all’interno di camerini mobili, lentamente e a bassa temperatura (tra i 45° e i 50°) con una durata che può arrivare fino a tre giorni, in modo da non alterare le caratteristiche della materia prima e rispettare i naturali processi di fermentazione” spiega lo chef Claudio Sadler.

Lo shop online spazia dal caffè, al tè, tisane, paste e olio. I prodotti possono essere spediti in Italia e in Europa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli consigliati

Festival Internazionale del ‘700 musicale napoletano: XXII edizione

0
“La scuola napoletana” è il tema della XXII edizione del Festival ricco di ospiti: da Emilia Zamuner al Premio Paganini Giuseppe Gibboni, dal soprano Sangwon...