L’ARTE CONTEMPORANEA DI FRANCO RICCARDO DÀ IL VIA A “TERRARDENTE 2022”

-

Abbiamo incontrato il curatore e gallerista Franco Riccardo che sarà protagonista di tre eventi d’arte contemporanea nell’ambito della II edizione della rassegna culturale “TerrArdente”, promossa dall’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei e organizzata da Artgarage per la direzione artistica di Nando Paone.

2021 Ulisse che fugge dalle sirene-min
Ulisse che fugge dalle sirene

La rassegna sarà inaugurata sabato 18 giugno proprio con due delle sue mostre.

È una gioia aprire la rassegna e l’arte contemporanea è una delle grandi novità di questa seconda edizione. Insieme ad altre arti come il teatro, la danza, la musica e la poesia, con “TerrArdente” perseguiamo l’intento di promuovere al meglio e sempre di più le ricchezze storiche e naturalistiche di questo territorio.  

La prima mostra s’intitola “Il Mito e la Storia” e sarà esposta presso la Casina Vanvitelliana alle ore 16,30..

Ad esporre saranno quattro artiste, non a caso donne in quanto la mostra si sarebbe dovuta tenere nel mese di marzo ed è stata poi rimandata a causa della pandemia. Si tratta di Annalaura di Luggo, Francesca Volpe, Lucia Gangheri e Stefania Sabatino che interpreteranno i Campi Flegrei attraverso linguaggi estetici e tecnici propri, e cioè rispettivamente con la fotografia, la poesia visiva, la  multimedialità e la pittura.

A seguire, invece, nello stesso giorno ma presso la Presidenza dell’Ente Parco dei Campi Flegrei, sarà esposto “Il Mito Surreale”, ovvero l’insieme delle opere dell’artista surreale Dante Manchisi. Cosa dobbiamo aspettarci?

Quello che lega la memoria
Quello che lega la memoria

Ho conosciuto Dante attraverso Nando Paone e ho avuto modo di approfondire la sua arte. In quest’esposizione ci sono tutti i lavori che raccontano i Campi Flegrei alla maniera di Dante, appunto “surrealmente”.

Il primo luglio ci sarà la terza mostra curata da lei dal titolo “Nat’Arte”..

È quella da cui ha avuto origine un po’ tutto. L’ho pensata nel corso del lockdown e avrà luogo nel Parco monumentale di Baia con sei artisti: Lucia Gangheri, Francesca Volpe, Michele Ciardiello, Carmine Rezzuti, Laura Niola e Annalaura di Luggo. Durante l’evento saranno letti estratti dalla “Lisistrata di Aristofane” con Anna Moriello, Anna Cimmino e Mariachiara Falcone, a cura di Nando Paone. Il significato sta nella sintesi profonda tra la Natura, l’Archeologia e l’Arte contemporanea e nella sua rappresentazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli consigliati

Festival Internazionale del ‘700 musicale napoletano: XXII edizione

0
“La scuola napoletana” è il tema della XXII edizione del Festival ricco di ospiti: da Emilia Zamuner al Premio Paganini Giuseppe Gibboni, dal soprano Sangwon...